Ampack Italia

Ampack Italia s.r.l
Viale Stazione 7
39100 Bolzano
Tel. 0471 053 475
Fax 0471 053 476
ampack@ampackitalia.it

Condizioni generali di fornitura e di pagamento


1. Disposizioni generali

Il contratto viene concluso con la società «Ampack Italia S.r.l.», società facente parte del gruppo d’imprese Ampack, nel prosieguo per brevità anche denominata «Ampack».

Per tutte le forniture e tutte le prestazioni (di seguito congiuntamente per brevità denominate «spedizioni») trovano applicazione esclusivamente le seguenti condizioni, salvo diversa specifica pattuizione scritta conclusa tra le parti. Le seguenti condizioni trovano parimenti
applicazione per le future forniture e prestazioni. Rimane espressamente esclusa l’applicazione di differenti condizioni generali applicate dai nostri clienti. Tali condizioni generali trovano applicazione solamente in caso di nostra approvazione compiuta per iscritto.

 

2. Offerta

Le nostre offerte sono di per sé non vincolanti. I contratti si perfezionano solamente con la nostra conferma scritta oppure con la
fornitura diretta. Vale anche la forma scritta della trasmissione via telefax oppure via e-mail. I nostri collaboratori non sono autorizzati
a concludere pattuizioni aggiuntive o comunque impegni, che modifichino il contenuto del contratto o che cambino le presenti condizioni
generali a nostro svantaggio.

 

3. Immagini illustrative e allegati tecnici

Le immagini dimostrative, i disegni, le indicazioni sul peso e sulle dimensioni dei prodotti, che fanno parte dell’offerta di fornitura
hanno valore solamente indicativo di massima, salvo che siano espressamente indicate come pienamente vincolanti e corrispondenti
alle caratteristiche del prodotto.
Ampack si riserva ogni diritto di proprietà e di utilizzo e sfruttamento dei preventivi, disegni e altri documenti e allegati facenti parte
dell’offerta di fornitura, che non possono essere resi accessibili a terzi, salvo il caso di espressa autorizzazione scritta di Ampack. In
caso di mancata conclusione del contratto tutta la documentazione ad esso inerente che si trovi presso il cliente deve essere, a cura e
spese di questi, restituita ad Ampack.

 

4. Prezzi e pagamento

In assenza di specifica diversa pattuizione, i nostri prezzi si intendono espressi in Euro e con riferimento al nostro magazzino di spedizione
sito nella Repubblica Federale Tedesca, e pertanto con esclusione di imballaggio, IVA e altri costi accessori, comunque intesi.

Imballaggio, imposte sugli affari, oneri di porto, ed eventuali costi di montaggio vengono conteggiati separatamente.
In caso di termini di consegna superiori a due mesi Ampack resta autorizzata ad apportare gli aumenti o le riduzioni del prezzo concordato
col cliente che siano dipendenti da variazioni nei valori dei salari e/o delle materie prime, nel caso in cui queste variazioni dei
costi non dipendono da noi. Per il caso di variazione in aumento superiore al 5% del prezzo concordato, il cliente ha diritto di recesso
dal contratto da esercitarsi in forma scritta entro due settimane dalla comunicazione dell’aumento.

Le fatture di Ampack hanno termine di pagamento a giorni sessanta. Il pagamento si intende effettuato al momento della nostra disponibilità
del relativo importo presso il nostro istituto di credito. Le spese inerenti al pagamento sono immediatamente esigibili e restano a
carico del cliente.

In caso di pagamento dilazionato Ampack applicherà un interesse moratorio nella misura dell’interesse-base maggiorato di otto punti
percentuali.

Il rimborso di pagamenti effettuati ovvero la compensazione con contro-crediti verso Ampack è possibile solamente qualora il controcredito
fatto valere dal cliente sia non contestato oppure sia accertato giudizialmente.

Qualora sorgano incertezze in ordine alla solvibilità del cliente, quali – in via esemplificativa – difficoltose modalità di pagamento,
pagamenti parziali, protesti di assegni o cambiali, Ampack sarà autorizzata a richiedere la prestazione di garanzie oppure pagamenti in
contanti a stati di consegna. In caso di mancata prestazione di tali forme di garanzia entro un congruo termine, Ampack potrà recedere
dal contratto per le prestazioni non ancora effettuate. Ampack può recedere senza congruo termine nell’ipotesi in cui il cliente è evidentemente
non in grado di fornire la forma di garanzia richiesta, in via esemplificativa in caso di istanza di apertura di fallimento oppure di altra procedura concorsuale avanzata sul patrimonio del cliente.

 

5. Termine di fornitura

Il termine per la fornitura decorre dalla spedizione dell’accettazione dell’ordine, e quindi non prima della definizione di tutti gli elementi
di dettaglio inerenti l’esecuzione dell’ordine e delle questioni tecniche, così come non prima della prestazione del concordato acconto
e/o della forma di garanzia. Il termine di consegna è rispettato qualora la merce è arrivata presso il cliente entro il decorso del termine.

In caso di dilazione nella consegna non dipendente da colpa di Ampack, il termine è rispettato qualora Ampack abbia comunicato
la propria disponibilità alla spedizione entro il decorso del termine. In caso di ritardo nella consegna dovuto a colpa non grave, la responsabilità
di Ampack sarà limitata ad un risarcimento forfetario del 0,5% per ogni settimana di ritardo, fino ad un importo complessivo massimo
del 5% del valore dell’ordine consegnato in ritardo. Resta impregiudicata la pretesa a risarcimento dei danni in luogo dell’esecuzione
del contratto. Il cliente, al più tardi al momento di conclusione del contratto, informa Ampack in ordine a penali cui egli è tenuto verso
la propria clientela.
Spedizioni parziali sono ammesse nell’ambito di congrue dimensioni.

 

6. Assunzione dei rischi e garanzia; ritardo nella presa in consegna

Salvo diversa specifica pattuizione, ogni rischio relativo alla merce venduta va a carico del cliente, non appena Ampack consegna la
merce al vettore oppure, per il caso in cui la spedizione incontri ritardo senza colpa di Ampack, non appena viene comunicata al cliente la
disponibilità ad effettuare la spedizione. Ciò vale anche in caso di forniture parziali oppure nell’ipotesi in cui Ampack si sia impegnata
a ulteriori prestazioni.

In caso di ritardo nella spedizione dovuto a cause imputabili al cliente, ogni rischio relativo alla merce va a carico del medesimo dal momento
della comunicazione della disponibilità alla spedizione. In tal caso la merce viene conservata in deposito a spese del cliente; in caso di
deposito viene conteggiato un costo non inferiore allo 0,5 % del valore della merce depositata, come da contratto. Inoltre Ampack ha il diritto, inutilmente decorso un congruo termine, di recedere dal contratto ovvero di richiedere il risarcimento del danno in luogo dell’esecuzione del contratto.

 

7. Forza maggiore

Richieste di modifiche da parte del cliente, così come imprevisti e inevitabili eventi non dipendenti da Ampack (in via esemplificativa: scioperi e serrate, agitazioni nell’impresa, difficoltà nel reperimento di materiali e risorse energetiche di ogni natura, ritardi nel sistema dei trasporti, scarsità di forza lavoro, di approvvigionamento di risorse energetiche di materie prime, provvedimenti dell’Autorità, così come difficoltà nella conclusione di accordi, specificatamente per il rilascio di licenze per l’attività di import-export) dilazioneranno rispettivamente i termini di spedizione. Ciò vale anche nell’ipotesi di casi di forza maggiore presso i fornitori di Ampack.

In caso di impedimento non transitorio, ciascuna delle parti ha diritto di recesso dal contratto.
In tutti questi casi è escluso ogni diritto al risarcimento degli eventuali danni.

 

8. Riserva di proprietà

Ampack si riserva la proprietà della merce fornita sino all’integrale pagamento di ogni importo dovuto in base al rapporto negoziale con il
cliente. Qualora sia convenuto un rapporto di conto corrente, la riserva di proprietà si riferisce al saldo accertato. Il cliente resta obbligato a conservare e utilizzare con diligenza la merce ricevuta; in particolare egli è obbligato a predisporre, a proprie spese, idonea copertura assicurativa contro i danni da incendio, alluvione e furto, per un massimale pari al valore di mercato della merce assicurata al momento della conclusione del contratto.
La polizza assicurativa e le ricevute del pagamento dei relativi premi dovranno essere messi a disposizione di Ampack su semplice richiesta
della medesima. Diritti ed aspettative derivanti da tale copertura assicurativa sono ceduti fin da subito dal cliente ad Ampack.
L’adattamento e la lavorazione della merce oggetto di riserva di proprietà viene accettata senza impegno da Ampack. In caso di lavorazione e commistione con altre merci, Ampack acquista la proprietà di quanto realizzato in proporzione al valore della merce oggetto di riserva di proprietà rispetto al valore degli altri materiali.

Il cliente è autorizzato, a rivendere la merce oggetto di riserva di proprietà nell’ambito della propria abituale attività. Il cliente cede sin d’ora ad Ampack ogni credito spettante dalla rivendita o successiva utilizzazione commissionata da terzi. Il cliente è legittimato a incassare definitivamente i crediti dalla rivendita solamente nel caso in cui egli assolva i propri obblighi di adempimento attraverso il ricavato della cessione medesima, ed inoltre
egli non sia in ritardo nei pagamenti ed in particolare non esista in suo confronto alcuna istanza di fallimento ovvero sospensione dei
pagamenti.
Qualora il cliente non adempia puntualmente i propri obblighi di pagamento, Ampack potrà revocare l’autorizzazione alla rivendita e all’utilizzazione
della merce, ferma sin d’ora la pretesa di Ampack a che il cliente le renda noti tutti i rapporti risolti ed il relativo debitore, le informazioni necessarie al subingresso, le consegni tutti i documenti inerenti, e comunichi il recesso ai propri debitori. La revoca dell’autorizzazione alla rivendita ovvero all’utilizzazione della merce oggetto di riserva di proprietà non comporta recesso dal contratto.
In caso di dichiarazione di recesso, Ampack è autorizzata alla libera utilizzazione della merce. Per l’intera durata della riserva di proprietà sulla merce, il cliente potrà effettuare concessioni, trasferimenti in garanzia o cessioni di credito solamente col consenso scritto di Ampack. Il cliente dovrà
comunicare immediatamente ad Ampack l’eventuale sottrazione della merce da parte di terzi.
Per il caso in cui la garanzia prestata superi per oltre il 10% il valore dei crediti di Ampack, su richiesta del cliente la garanzia verrà svincolata.

 

9. Prestazione di garanzia e responsabilità

La denunzia di eventuali difetti della merce dovrà essere effettuata in forma scritta e immediatamente, e comunque al più tardi entro 8 giorni dalla consegna;
Decorsi tali termini, decade ogni pretesa alla garanzia per tali difetti. Il termine di prescrizione per pretese inerenti eventuali vizi della merce decorre dalla consegna della merce presso il cliente ed ammonta a mesi 12, escluse le ipotesi in cui Ampack abbia inadempiuto i propri obblighi con dolo o con colpa grave oppure abbia occultato o taciuto con artificio l’esistenza dei difetti, ovvero l’ipotesi in cui sussista una specifica garanzia contrattuale per il difetto.

Il termine della garanzia è fissato in anni 5, sempre che la merce consegnata sia stata adibita al suo abituale utilizzo per opera costruttiva ed abbia cagionato un difetto di questa. Ordinarie ovvero lievi o tecnicamente non evitabili variazioni nella qualità, colore, dimensioni, peso o nell’allestimento della merce non costituiscono difetto, in particolare sono ammesse variazioni nella quantità fornita nel limite del 5% del valore risultante dal contratto.
In caso di reclamo avrà luogo, a scelta di Ampack, la sostituzione della merce ovvero l’eliminazione del difetto. Per il caso in cui la merce sostitutiva presentasse a sua volta difetti, ovvero la riparazione non desse esito positivo, ovvero questa venisse rifiutata o ritardata, il cliente potrà – inutilmente decorso un congruo termine, pretendere una riduzione del prezzo oppure – in caso di difetto di grave importanza - recedere dal contratto e richiedere il risarcimento del danno in luogo della prestazione in conformità a quanto disposto dal successivo capoverso.

Ampack non assume costi inerenti alla consegna della merce venduta presso diverso luogo o diverso stabilimento del cliente. Peraltro sono escluse richieste di risarcimento di danni – di qualsiasi natura – causati con colpa lieve da Ampack, dai suoi legali rappresentanti e dai suoi incaricati. Questa esclusione di responsabilità non vale per danni alle persone, se mancano le qualità promesse della merce oppure se sono stati violati gli essenziali obblighi contrattuali in modo tale da compromettere il raggiungimento dello scopo del contratto. In questi casi il risarcimento del danno è limitato rispettivamente all’estensione della garanzia ovvero – in presenza di un inadempimento colposo – ai danni ordinariamente prevedibili e tipici del concluso contratto.

Restano impregiudicate le pretese risarcitorie derivanti dalla normativa legale in materia di responsabilità del produttore. Con esclusione delle pretese risarcitorie derivanti da responsabilità per difetti, ovvero conformi alla normativa legale sulla responsabilità del produttore ovvero per danni alla persona, il diritto al risarcimento si prescrive nel termine di un anno, che decorre dal momento in cui il cliente ha conoscenza, o dovrebbe avere conoscenza senza colpa grave, del danno e dell’obbligo di risarcimento.

 

10. Luogo di adempimento, Legge applicabile, Foro competente; Disposizioni conclusive

Luogo di adempimento per la fornitura è il centro di distribuzione del gruppo Ampack sito in Germania. Il luogo di esecuzione per ogni
altra prestazione è la sede di Ampack in Italia. Competente in via esclusiva per ogni controversia relativa al contratto di fornitura è il Tribunale di Bolzano. Ampack resta tuttavia legittimata ad agire presso il Tribunale del circondario in cui ha sede il cliente.
Al contratto si applica il diritto italiano. Resta esclusa l’applicazione della Convenzione delle Nazioni Unite sulla vendita internazionale di cose mobili conclusa a Vienna il dì 11 aprile 1980.

Bolzano, agosto 2010

http://www.ampackitalia.it/it/agb/

Ampack Italia s.r.l, Viale Stazione 7, 39100 Bolzano, Tel. 0471 053 475, Fax 0471 053 476, ampack@ampackitalia.itampack@ampack.de